Consiste nella valutazione della cute nei suoi parametri fondamentali (idratazione, quantità di sebo e sensibilità) per ristabilire o mantenere la texture cutanea. Valuta l’equilibrio fisiologico ed il grado di benessere della cute. Importante per un giusto approccio cosmetologico, correttivo e protettivo. In realtà la quasi totalità delle donne utilizza prodotti cosmetici per la cura della pelle, ma solo una ristrettissima minoranza impiega prodotti specifici ed adatti alle condizioni della propria cute. E’ indispensabile che questo tipo di analisi venga eseguita, così come si fa per le analisi del sangue, a paziente “digiuno”. In questo caso “digiuno” significa che nelle 12 ore precedenti all’esame la cute non sia stata trattata con cosmetici di nessun tipo.
A qualsiasi età è utile effettuare uno studio ed una valutazione sulle condizioni di salute della propria pelle ed andrebbe eseguito almeno una volta l’anno.

Vantaggi:

  • il check-up cutaneo ci permette di mantenere nel tempo una cute sana e di correggere eventuali alterazioni conservando uno stato di benessere.
  • Tutto ciò si traduce in una protezione della cute dalle aggressioni esterne e in una prevenzione nei confronti dell’invecchiamento cutaneo.

Un giusto check up cutaneo consente di:

  • stabilire un bilancio globale sullo stato di salute della pelle,cosi da giungere ad una diagnosi estetica (pelle secca, seborroica, sensibile ecc.),
  • programmare l’insieme delle misure di igiene da osservare (scelta dei cosmetici personalizzati, sospensione del fumo, necessità di fotoprotezione ecc.),
  • stabilire quali trattamenti consigliare alle pazienti (peelings, fillers, biorivitalizzaione dermica ecc.)
  • e soprattutto valutare in seguito gli effetti dei trattamenti e dei dermocosmetici consigliati.